Minacce sindaco Iglesias, nuove scritte

Rimane ancora alta la tensione a Iglesias dopo la testa di capra con due bossoli fatta trovare nei parcheggi del Comune con un messaggio minatorio per sindaco e Giunta e le scritte di minacce comparse sulle pareti di un palazzo e su quelle dei bagni dei giardini pubblici contro il primo cittadino Emilio Gariazzo. Questa sera altre scritte, questa volta vergate con grossi pennarelli, sono comparse sugli scalini del Municipio. Nessuna minaccia in questo caso, solo le parole Mas, Movimento armato sardo, la stessa "firma" che era comparsa accanto alle frasi contro il sindaco Gariazzo lasciate nei giardini pubblici. Una sigla riconducibile a un movimento conosciuto negli anni '80 ma da tempo scomparso. Accanto alla sigla tre lettere, "Bee" per riprodurre il belato di una pecora o di una capra, forse come a voler creare un collegamento con la testa d'animale lasciata nei parcheggi. Sul posto sono interventi gli agenti del Commissariato e i carabinieri. Probabilmente le scritte sono state lasciate, come successo per le altre all'imbrunire. Le forze dell'ordine hanno avviato le indagini.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Calasetta

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      */